In evidenza

Gocce essenziali.

L’Aromatologia indica l’insieme degli impieghi possibili degli olii essenziali in campo cosmetico,ambientale,sottile e terapeutico. Quest’ultimo ambito ci permette di parlare di Aromaterapia.

Una delle classificazioni degli olii essenziali, è in note:

1)Note di base o basse sono olii essenziali che si estraggono da legni, resine, tronco e radici quindi molto vicini al mondo della TERRA.

(colore viola/marrone)

2)Note di cuore o centro sono olii essenziali che si estraggono da fiori, erbe aromatiche e spezie molto vicini al mondo ANIMICO.

(colore verde)

3)Note di testa o alte sono olii essenziali che si estraggono dai frutti, dalle loro bucce e alcune erbe aromatiche molto vicini al mondo SPIRITUALE.

(colore giallo-rosso)

Poiché non è semplice descrivere l’esperienza sensoriale data dagli olii essenziali ci viene in aiuto il mondo dei profumi con la sua classificazione in famiglie olfattive:

Dal web Note di profumi

In questo modo come un sommelier descrive il vino appena assaggiato noi descriviamo gli olii essenziali:

Note di base poco volatili si usano aggettivi come speziati, rilassanti, calmanti, stabilizzanti , persistenti, penetranti, caldi, ricchi , gravi. Sono olii come benzoino, incenso, patchouli , sandalo, mirra, cannella, legno di rosa, vetiver, elicriso, timo , santoreggia.

Note di cuore unisce le due tipologie di note, gli aggettivi usati per descriverli sono dolce, floreale, delicato, sensuali. Sono gli olii essenziali Fioriti ricchi: gelsomino e ylang Y. E fioriti freschi Rosa e neroli ma anche lavanda, camomilla ,iris ,melissa, salvia, mirto, canfora ,vaniglia.

Note di testa altamente volatili, gli aggettivi più utilizzati sono veloci, leggere, dinamiche, attivanti, stimolanti, entusiasmanti, frizzanti, fresche esempi di oli. Sono gli Agrumati: limone arancio cedro, bergamotto, lemongrass, mandarino, pompelmo, le Aromatiche: rosmarino, basilico, verbena, menta.

Musica e Essenze

Note di base: nota musicale Do, può rappresentare il radicamento. Nota musicale Re, è la seconda nota che apre la strada alle altre. Sono vibrazioni decise e profonde.

Note di cuore: Nota musicale Mi, può rappresentare la creattività. Nota musicale Fa, può rappresentare la libertà di viaggiare e intraprendere nuove strade e nuovi orizzonti. Nota musicale Sol,può rappresentare un prossimo ritorno a casa o la sua imminente vicinanza. Sono vibrazioni rotonde,morbide e avvolgenti.

Note di testa: Nota musicale LA,può rappresentare la poesia. Nota musicale Si,può rappresentare la capacità del distacco. Sono vibrazioni acute.

Ringrazio il Maestro di musica Emanuele Sgarbi per il contributo alla mia pagina con le informazioni riguardanti la musica.

Cara figlia ti scrivo…

Lettera ad una figlia,

Piano piano cresci e lentamente ti affido a questo mondo impervio. Ho sempre fiducia che qualcosa possa migliorare per voi piccoli del futuro. Ti scrivo per lasciarti la bellezza di saper sognare. Coltiva sogni anche se riposti nel cassetto. Sono la spinta verso l’immaginazione del futuro. Sogna in grande e a colori che il modo si trova un passo dopo l’altro. Non scendere mai a compromessi che possano intaccare la tua coscienza e il tuo tempio “anima” e se non te la senti preserva il tuo corpo. Lotta per i valori in cui credi e stai con le persone che la pensano come te per sentire la solidarietà ogni qualvolta inciampi. Non venderti per stare al passo con i trend della società sii sempre te stessa. Sorridi sono i 60 secondi migliori della tua vita. Abbi una mente dubbiosa e solidi radici. Non fermarti alla prima difficoltà l’ottava potrebbe esser la soluzione che tanto aspettavi. Quando qualcuno parla recepisci il messaggio è sperimenta non prendere come oro colato tutto ciò che viene raccontato. Danza,canta,dipingi e gioisci. Usa le essenze per conoscere le vibrazioni delle emozioni. Sii sempre padrona dei tuoi pensieri e usa l’intelletto a tuo favore senza mai perderne il controllo anche volendo provare certi intrugli. Sii sempre gentile,onesta e preserva l’umiltà. Da ognuno si può imparare qualcosa non per forza occorre esser laureati. Impara presto che sei abbastanza e vali semplicemente perché sei un essere umano. Impara presto che la diversità è ricchezza se saputa accoglierla come condivisione paziente di diversi equilibri. Cerca di accorgerti del prossimo e anche se non va come deve andare dai sempre il meglio. Il tuo meglio con ciò che conosci. Non porti limiti e chiedi apertamente. Sappi dire Si ma anche No sappi accogliere i Sii ma anche i NO . Abbi sempre il coraggio visto che la paura fa sragionare. Goditi ogni attimo come se ogni giorno fosse l’ultimo. Non procrastinare. Fai oggi ciò che può esser fatto domani. Circondati di amici e impara la frugalità. Medita e concediti momenti di silenzio magari in mezzo alla NARUTA. Non illuderti del” per sempre ” i cambiamenti sono così veloci che nulla è per sempre anzi più ti adatti ad esso più velocemente fluisci nella VITA. Impegnati a dare il massimo e se non riesci dati la pacca sulla spalla complimentandoti per averci provato. Amati al primo posto ama al secondo posto. Cerca qualcuno che ti aprezzi per quanto vali e non ti spenga mai ma ti incoraggi a essere ciò per qui sei venuta al mondo. Viaggia e allarga le conoscenze perchè ti permetteranno di apmliare le vedute. Conoscere è libertà di movimento. Non fare lunghi monologhi condividi dialogando e osserva i silenzi soprattutto quelli se troppi parlano. Non combattere la rabbia con la rabbia non si risolvono le difficoltà nello stesso modo in cui son state create. Esserci per qualcuno ed essere utili nella società regala molto di più di quanto si dà. Sii minuziosa con il denaro non consumare senza senso. Felice e gioiosa. E se qualche volta si piange anche li pacca sulla spalla, passa. Emozionati e non avere vergogna di emozionare. Di ciò che pensi educatamente si può mandare a fanculo anche infiocchettando.

Cara figlia questo è ciò in cui credo e ti lascio in dono per il tuo 6 compleanno!

💗

Abracadabra…

Creato da me.

Le amicizie universitarie sono quelle che permangono per lunghi tratti di vita e anche se lontani la tecnologia accorcia le distanze.

Omero, appassionato del mondo chimico trasforma di tutto,partendo dalle origini. Io mi diverto a immaginare eticchette coinvolgendo un’altra mano d’oro!

Lanterne del Humulus Luppulus

Sono usate le infiorescenze femminile che producono un polverina chiamata luppolina In campo erboristico é usato come sedativo.

Dal luppolo al nettare degli Dei.
La luppolatura dipende dallo stile del birraio.
Nettare degli dei.

Gli olii essenziali sono responsabili dell’Aroma del nettare: dalla resina al fruttato,dal floreale all’erboso…

Se puoi immaginarlo puoi farlo.

W.D.

Mi resti tu…

Cosa è rimasto? Anni passati assieme sciolti come neve al sole. Quelle parole dette per ferire più di una lama solo per non fermarsi un attimo ad ascoltare ognuno i bisogni dell’altro. Eppure la diversità se saputa ascoltare è ricchezza ma troppo complicato, più semplice voltare pagina e guardarsi avanti. Come per gli oggetti,le relazioni!

Relazione,amici e lavoro…Cosa è rimasto?

Cosa è rimasto? La capacità di stare soli,la frugalità e l’arrangiarsi con poco,il vivere l’istante,il godersi ogni attimo come se fosse l’ultimo,il condividere con persone che stanno sulla stessa lunghezza d’onda,la solidarietà ed esserci per i pochi che fanno la differenza,l’adattabilitá a non soccombere alle batoste della vita.

Ora ci si saluta”a oggi, domani chissà”. “Oggi lavoro,domani chissà” “Oggi posso,domani chissà ” forse stiamo solo mettendo in pratica l’unica vera certezza il QUI & ORA.

Cosa è rimasto. Un luogo dove potersi rifuggiare quando la nostalgia di un tempo che non tornerà più si fa viva. Un luogo dove respirare aria di libertà e sognare un futuro alle porte fatto di ciò che tanti sperano.

Ritorno a sé stessi.

Voleremo in alto come con le ali delle acquile. Correremo e non ci affatticheremmo… “fiducia”che dopo la tempesta vi é sempre il sole!

E come dice un famoso spot riadattato ” toglietemi tutto ma non la mia anima!”.

Diversità e coesistere.

Immagina…

https://open.spotify.com/track/7pKfPomDEeI4TPT6EOYjn9?si=sm8ZCFIvTviFWUXh9fZHKg&utm_source=copy-link

Immagina un Italia fuori da questo strano periodo storico. Immagina un pianeta diverso.

Per fortuna siamo ancora tanti sognatori! Emanare una alta vibrazione per ciò che può essere migliorato soprattutto per non vedere calpestati i diritti e per proteggere i piccini che sono il futuro.

Occorre partecipare al cambiamento partendo da sè stessi e portare avanti valori umani.

RISPETTO, RESPONSABILITA’, ONESTA’, SOLIDARIETA’, VERITA’ , ONORE/UMILTA’ E PACE…

Tra loro esistono valori universali che valgono ovunque e come tali debbono essere portati anche nel nuovo. Sono valori innati. Quasi tutti nasciamo con queste caratteristiche di coesistenza tra esseri umani quelle qualità positive valide per un detterminato tempo. Nel cambiamento alcuni vengono rimpiazzati ma tu che vuoi far parte del passaggio attivamente quali sono i valori universali che vuoi portare nel NUOVO?

Ho innato la voglia di LIBERTA‘. Mi muovo nel pieno rispetto dell’individuo chiedendomi sempre dove finisce la mia libertà è inizia quella del prossimo. Il RISPETTO di ogni forma vivente e di ogni luogo non solo con azioni ma anche con le parole. Poter esprimere NOI STESSI coesistendo con gli altri. Scoprire la diversità come ricchezza e capire in essa una forma di rispetto amplificata senza mai nuocere niente e nessuno. Esso è anche comprendere i bisogni delle persone che ci stanno attorno e stare con la mente nella risoluzione delle difficoltá con un ascolto attivo per creare un mondo migliore. Ho innato l’idea di GIUSTO …giusto è essere uguali dinnanzi alla legge,giusto è come essere umano avere pari opportunità,giusto è includere nell’ugualianza la diversità. L’AMICIZIA e la SOLIDARIETA‘ valori universali per cui se effettivamente si è presenti quando è il momento non quando si ha un momento esse sono indispensabili in una società, accorgersi del prossimo, condividere incondizionatamente soluzioni in momenti difficili senza vuotare un monologo di pattume sull’altro. Ho innato la gentilezza che non è carineria ma gentilezza fatta proprio per far star bene al prossimo indipendentemente da chi sia. Tanto è sempre una ruota che gira “oggi a me domani a te ” e il bene è un onda che si propaga e ritorna sempre! Il motore del bene è l’AMORE.

Gli occhi sono lo specchio dell’anima.

Nancy
Anche nella tristezza e nella paura.

Nuotando per aria.

Il cellulare archivia in automatico ricordi. Chissà poi dove vanno a finire? Mila Foto a cui si tenta di aggrapparsi a quell’istante bellissimo e renderlo eterno. Personalmente è meglio viverlo,almeno durante, l’istante.

Il computer a furia di aggiornarsi a disconosciuto le componenti USB. La stampante non và, ogni uscita usb riconosce solo cavetti associandoli al loro marchio.

Una fotocopia cosa 50 centesimi occorre salvaguardare il mondo dallo spreco di carta.

Sono continuamente dal mio benzinaio di fiducia,mentre la pompa và, si chiacchera:” è aumentata la frequenza in cui ci si vede! è lui si, ma purtroppo non ci posso fare nulla”. Lui canticchia spesso quando rende luminoso il parabrezza.

La macchina de~sportellabile è da settembre che cerco di renderla carina esteticamente quando poi anche loro dovrebbero portare i segni dell’età almeno sarebbero molto più originali!

Lavoro come cerco lavoro sfogliando ogni giorno offerte. Ma tra il mondo di chi cerca e chi offre non vi è corrispondenza. Poi e poi e poi. Velo stendo un velo. Ogni giorno mi sfido e nel fra tempo sollevo scatoloni di vino,una delle migliori palestre esistenti. Ed è buffo sapere che facendo si prende meno che non facendo.

Il cubotto piatto parlante non lo accendo da agosto chissà se ha modificato i suoi Mantra.

Questi sono piccoli accorgimenti di una mente che ignora i media e si disinforma per scelta!

Non ho bisogno si scalare pareti è 3 mesi che scalo la VITA così intensamente che ci vorrebbe un BLOG,appunto…

Gli infiniti modi di vivere il bene~essere!

La personale quotidianità dove anche il carico degli eventi viene trasformato in bello sono gocce di benessere.

Dal carbone nascono i diamanti.

D.w.
John Lennon .

Presenza o comparsa?

Più avanzo con l’età più sotengo la solitudine. Mi piace stare con rare persone presenti che non hanno scuse per frequentarsi. Capire,giustificare,tollerare,comprendere al giorno d’oggi lo faccio con me stessa. Le comparse le lascio al mondo invisibile o al teatro!

L’attenzione è una carezza per l’anima quando ci si rende conto l’uno dell’altro si capisce che siamo anime in cammino.

Ogni volta che si fa un passo verso ci togliamo dal momento in qui ci troviamo e il movimento permette di avanzare in questa Vita.

Istanti fatti per assaporare quell’ unico meraviglioso momento di cui dobbiamo essere grati.

E poi in modo molto naturale si fs ritorno a casa si ritorna ad essere energia verso la fonte.

Allora perché sprecare il proprio tempo ogni giorno abbiamo un tempo a nostra disposizione per essere la nostra miglior versione.

Espandi la tua energia,

Il bello vien da sè.

Nancy

Supercalifragilisticazzi

Avere un valigia magica dal fondo infinito sarebbe una meravigliosa cosa per NOI DONNE.

Vivere meravigliandosi che la magia esiste è un modo per ravvivare la quotidianità. MAGIA nei piccoli gesti.

Come gesti prediliggo il tea~party con le amiche dove poterci raccontare! Quando è il momento di scegliere il tea per il rituale AMICIZIA dalla scatola in legno dalle mille bustine e dai nomi bizzarri! Mix di frutta esotica dal gusto inimmaginabile alternati a filtri curativi e tea!

Anice,cannella e zenzero/limone

Amo tanto stare in mezzo alla natura dal quale trarre energia rigeneratrice!

Un’altra magia,che son certa essere anche un motore per una parte della società del futuro,è la solidarietà. Ascoltare chi ti sta vicino,accorgersi quando è il momento non quando si ha un momento,tendere la mano e saperla accogliere senza approfittarne è energeticamente positivo.

Un’altra è la condivisione stando nella soluzione questa è pura magia perchè due cervelli si fondono creando idee verso una direzione. Anche la creatività è una moneta spendibile nelle società del futuro sempre che la trasformazione in zombie non sia ancora più freddamente veloce.

Produttività in serie.

Certo la realtà è sempre più vicina alla produttività seriale con ritmi sempre più frenetici che non si ha quasi più neppure il tempo di pensare se non per poche ore riservate al giorno “libero” .

Quindi si inizia a valutare come è meglio investire quelle poche ore lasciate a NOI stessi. Via la tv, di recente vi era un articolo sul giornale che in molti stavano abbandonando il piccolo schermo,via il giro nei centri commerciali raccolta di talune persone che passeggiano senza meta precisa via,via, fino a ridursi all’essenziale!

Si consumano oggetti,si consumano idee,si consumano persone,si gettano via oggetti nuovi che vengono rimpiazzati da ancora più nuovi oggetti per un intrinseca qualità migliorata.

Mah! Sono ciò ha ho e ciò che consumo o sono anima e emozione?

Distinguersi nelle scelte è meglio che omologarsi nel mare di un consumismo spersonalizzante.

Carla Fendi

Il movimento permette di stare nel flusso…

Ma la società di oggi? Dove mette i diritti umani e soprattutto Esser partecipi attivi di questo mondo che ci ospita. Siamo di passaggio allora perché non lasciare delle impronta positive per le nuove generazioni.

E possibile che tutto sia diretto ad un’ insensibilità e una distrazione dalle situazioni di disaggio? Il benessere inteso come comodità tolgono involontariamente la resilienza e la frugalità. Viene meno la capacità di fluire con il cambiamento. Molte volte occorre stare con la difficoltà per comprendere anche limiti e capacità di ciascuno. Per accorgersi e sentire anche l’altro.

Cambiare una lampadina,lavare in bacinella,mettere l’acqua di detergenza nella macchina,trasportare scatoloni con 8 litri di roba,tirar su bottiglie da litro sull’ultimo scaffale…”ruoli e ritmi maschili!?!”

Femminilità nei lavori maschili.

Femminile e maschile dualità di energie che mettono in moto tutto l’Universo.

Opposte,due facce di una stessa medaglia quando s’incontrano creano equilibrio per affrontare una nuova esperienza di vita. Da un lato accoglienza,dolcezza,ascolto,creatività. 🌚. Dall’altro forza,azione,concretezza e praticitá .🌝.

Il movimento dell’energia femminile é ciclica questa permette si fluire con il cambiamento ed accettare anche la morte come normale fine di un percorso.

Dicembre…

https://open.spotify.com/track/77vQsr0DhechA4ImfBlxwt?si=PjUKjgZuQlKEXw6m_FRn1Q&utm_source=copy-link

Stanca è la mente,
Di dover spiegare
la sua attitudine a pensare,
Stanco è il cuore,
Di dover giustificare,
Ogni emozione da comunicare,
Di dovere la vita poco si avvice
A volte un volere meglio si addice.

E se l'io scalpita dentro di me,
Un corpo fuori non fa altro che piangere.
Un pianto silente che fa Tacere la mente,
Un pianto la notte che il cuore fa tremare,
Nella solitudine di chi è limitato nell' amare.

Dicembre ormai è alle porte il sistema nervoso va ri~inforzato inebrio la casa con arancio e cannella un mix avvolgente, brioso e inizio a decorare la casa in modo sobrio con campanelli e filo rosso! Rendo oggettivo i pensieri per non sovraccaricare e sto con me stessa,mi accolgo.

Non conosco gli obiettivi della Matrix comune ma penso che in tanti in questo periodo storico siano soli,isolati,senza lavoro con la consapevolezza di chi hanno attorno.

A volte è più facile dire svanisco nel nulla anzicchè parlare di come si cercano soluzioni.

Eppure un cambiamento così espanso nella ruota della vita non l’ho mai vissuto. Si vede che vi è una grande lezione alla BASE da imparare.

Inevitabile cambiamento!

Il Sign.Cambiamento è come la nostra ombra. Lui è là che fluisce con la vita imperterrito a farci evolvere con chissà quale astuta esperienza in serbo per NOI.

C’è chi vive il cambiamento come ricerca dell’ avventuriero NUOVO chi traballa senza fiato a causa dell’INCONOSCIUTO!

La vita non è fatta di errori,

La vita è esperienza.

Sperimento.

Nancy

Un olio essenziale che ci accompagna in questo evoluzione esperienziale è la Rosa, un fiore di Bach il Walnut e un minerale l’Ametista.

Il cambiamento è sempre un mouverci fuori dalla nostra zona confortevole dove abbiamo intessuto una tela della quotidianità.

Alcune volte avviene un unica unità di cambiamento altre un cambiamento multiplo. Debbo avere la predilezione di quest’ultimo!

Considerato anche il particolare momento storico involutivo diventa tosta evolvere ma Gandhi ricorda!

Sii il cambiamento che vuoi vedere.

Gandhi.
💜