Fidarsi è bene…

Per empatia ci si fida e poi ci di affida.

Ma partire informati si è a metá dell’opera e ci si può muovere con più libertà entro determinati contesti qualunque essi siano.

Per il mio personale modo di vedere la quotidianeità se ho informazioni a sufficienza posso organizzare la mia agenda giornaliera.

Nel dizionario trovo la parola COMUNITA’ mi incuriososce e leggo “Insieme di persone unite tra di loro da rapporti sociali, linguistici e morali, vincoli organizzativi, interessi e consuetudini comuni: la c. nazionale, cittadina; agire nell’interesse della c.; c. umana, la società degli uomini, il consorzio umano; c. di affetti, la famiglia”

Alcune volte il passaggio di una qualunque informazione viene a meno oppure è riservata a chi già sà.

Chi può attingere solo parzialmente a tali informazini ed è propenso a farcela attivamente nella stessa comunità. Osserva attentamente,ascolta attivamente,cerca soluzioni,cerca di chiedere e condividere e cerca almeno di capire quale figure professionali possono esser in quel il mezzo per ottenere almeno il meglio.

In teoria questo crea dis~oportunitá.

Nella dis~oportunitá vi è la differenza.

Nella differenza vi è la diversità.

La diversità è accomunata da doveri e diritti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...