Olio dell’autista.

Olio dell’autista così chiamato perché stimola la concentrazione ed eliminare la spossatezza da viaggio altro non é che la citronella. Stimola,con la sua fragranza limonosa,ad uscire dallo stato d’inerzia.

Dal web la citronella.

Adatta ai tipi Gentian pessimisti non provano neppure a superare le difficoltà perché si buttano giù prima.

Amarella
Dall'alto osservo il mondo,allungo il capo e il collo ,cercando ogni dettaglio ,di quello che io voglio.
Maturo lentamente lontano dalla gente,mi chiudo al freddo e al buio,mi impegno e tengo duro.
Nel sole trovo l'uno lo spirito in ognuno...e la ragione cede ,non resta che la fede.

C.T.

Tamburello con il piede!

Il cipresso olio pungente aiuta la concetrazione, permette alle persone Impatiens di rallentare un pó. Esse vivono la vita come un razzo tutto estremamente veloce e non amano chi é lento.

Son di corsa,son di fretta,tante cose ho io da fare,io ti chiudo in una stretta per potermi impollinare. Tanti semi,frutti e fiori riempio tutto di colori. Se mi tocchi certo esplodo e presento qualche nodo. Piena d'acqua io trasudo sono lieve e e senza scudo.

C.T.

Elisir di vita.

Profumo caratteristico pungente l’olio essenziale di betulla toglie tensioni e rasserena. Ideale per le persone Horbeam stanche mentalmente a tal punto da non vivere più la propria vita quotidiana.

Betula
Da terre povere succo cristalli,duro e marmoreo divento negli anni. Penduli e molli sono i miei fiori e posso esplodere nei miei colori. Solo al mattino mi inchino un poco. Mi dono tutto perfino nel fuoco.

C.T.
Horbeam

Mille idee…

Legnoso e speziato i chiodi di garofano aiutano ad affrontare le difficoltà che ci propone la vita in modo costruttivo.

E’ complementare a Chestnut bud tipino dalle mille idee che non ne porta a compimento neppur una.

Sono un infante fremo per crescere,contro le squame mi tocca premere. Contro la colla, mi vuol bloccare! Apro ora un varco...voglio imparare! Mi allungo e distendo ,non mi nascondo ,non ho più tempo,mi affaccio al mondo.
C.T.

Anima ferita.

Avvolgente,speziato é un balsamo per l’anima ferita e mette le ali alla fantasia, il suo nome é Balsamo del Perù.

Dal web il balsamo del Perù

Ideale per le persone Pine scosse interiormente dai loro sensi di colpa anche quando tutto procede bene.

Sono retto e mi jnalzo alla luce del sole ,mi allungo e mi stringo,cedendo il mio spazio...perdendo i miei rami lá,in basso.Fatico non poco a produrre il mio seme,è un lungo lavoro. Ma in fondo mi preme! E lasciarlo non voglio finché non son certo che il vento lo tiene e lo avvolge con cura portando lontano la mia vita dura. Sopporto intemperie,il freddo,la neve restando un pó spoglio così tutto accolgo. Son forte ,paziente e tollero tutto,Resisto potente nutrito dal tutto.

C.T.
Pine

Brio…

Caldo e dolce leggermente aspro dona allegria. Ci insegna a ridere di NOI stessi e del serio MONDO che ci circonda buttando giù quei rigidi muri che affliggono l’anima.

Complementare a Gorse lui é stanco degli infiniti tentativi fatti senza risultato alcuno. Non ha più ambizione e si rassegna al proprio destino.

Con le mie spine insegno a lottare la prova é estrema …non rinunciare.

Luce dorata sull’anima greve é la speranza che nulla teme.

Guerriero di luce porto vittoria tenecia e forza nella tua storia.

C.T.

Una mamma chioccia!

Dal profumo dolce e speziato l’anice stellato ci avvolte calorosamente predisponendoci all’ottimismo. Permette di comprendere le situazioni non semplici creando un ambiente tranquillo in cui le paure si dissolvono. Ci sentiamo protetti come l’abbraccio di una mamma.

Stelline di anice.

Il suo complementare tra i fiori di Bach é chicory molto premuroso verso gli altri trascurando i propri bisogni.

Ai bordi delle strade.
Di azzurro celestiale é il mio vestito e avvinghiate in un abbraccio le mie foglie.
Nelle morse del mio cuore ti costringo.
Stai vicino non andartene mio amore!
C.T.

Paure vaghe!

Legno di rosa,fresco e dolce,allontana i pensieri negativi creando un atmosfera equilibrata.

Dal web il palissandro.

Il suo complementare é l’aspen PAURE VAGHE!

Tremulo sono e mi spavento basta soltanto un accenno di vento,

Brividi corrono lungo le foglie,

D’argento brillo…

E nulla toglie che il mio coraggio

Io possa mostrare come pioniere

In cose strane.

C.T.
Un aspen

Paure concrete!

Mimulus é il fiore di Bach per le paure concrete del mondo.

Mimulus
In balia del pericolo
E dell'acqua la corrente
Mi trasporta e poi mi posa.
Io Resisto,
Poi mi aggrappo a pietre e sabbia
Se la ride e si diverte
Solo chi osa.
Delicato e assai sensibile io sono,
non t'inganni l'apparente debolezza,
son potente soprattutto quando rischio li dimostrò pienamente la mia forza.

C.T.

Il suo olio complementare é il Cisto dal profumo speziato e caldo.

É chiamato “amante del fuoco” poiché cresce su terreni colpiti da incendi. Diffuso in lampada é ideale per chi si sente morto dentro e arido.

Cisto

Ti aditto e ti eticchetto…

6 o 9?

Se indico con l’indice ho 3 dita rivolte verso di me,se eticchetto e accompagno il prodotto con hccp verso la destinazione reparto,scafale esso puó anche scadere!!

I giovani spesso sono aditatti e etichettati perchè si dice che non hanno SCOPO. Personalmente lo scopo l’hanno divertirsi prima di entrare nel mondo del lavoro.

Cosa osservano nella società adulta e del mondo del lavoro?

Da piccoli e da più grandicelli.

Certo NANCY la pensa facile e Matta quindi non sa ciò che dice! Tanto ho già la mia eticchetta da schizofrenica quindi mi posso permettere di scrivere idiozie ma forse almeno uno riflette! In italiano significa soffermarsi su un pensiero e perchè no,se interessante rifletterlo come una lampadina con la sua luce !

Premesso che la società è così,il nichilismo esiste,l’inquinamento esiste etc etc etc tutto esiste già.Allora?

FACCIO CON CIO’CHE HO IL MEGLIO CHE POSSO.

nancy

E se poi arriva dell’altro eh eh…o si benedice o si cercano altre soluzioni. E l’unico modo per essere pro~attivi e uscire dalla lamentela.

E non chi sono io? Non valgo? Non sono creativo? E tutta colpa di una altro?Non…Non…Non… questo uccide i neuroni:”la prima di ascolta,la seconda si ragiona e la terza si sensibilizza…”

Se le difficoltà esistono,osserviamole sensibilizziamoci,facciamole presenti comunicando one to one vincente. Non anestetizziamoci cavoli!

E ognuno ha una abilità nelle risposte. Lo hanno tutti! “Pò finza sa rocca”…traduzione persino la dura roccia.

Ribadisco il concetto di conoscere per informare perchè questo è il motore che può indurre un cambiamento o per lo meno permette la LIBERTA’ di poter scegliere!

I giovani più che assenza di scopo hanno carenza d’esempi!

Agiscono per sentito dire e non sono accompagnati nelle loro esperienze da leader. Ma per esser leader non devo vestirmi di bianco,non devo indossare giacca e cravatta,devo essere pro~attivo in ció in qui credo è comunicareeeeeeee!

L’esperienza del singolo può aiutare a sensibilizzare!Basta sperimentarlo… E Sempre meglio di eticchette con prodotti destinati alla scadenza!

Per esempio non vorrei mai che un bambino ipersensibile che si metta dei quesiti sull’esistenza a 360° finisse 1 anno in clinica e per mesi da neo mamma in clinica. Perchè l’unica cosa che mi contraddistingue è la conoscenza delle EMOZIONI.

Ho un intelligenza emotiva vista per molti come malata mentre per altri potrebbe esser un potenziale.

https://youtu.be/s-8vZ6mzMVM

Ma se non posso per me lo faccio almeno per i piccoli affinché un MAESTRO tempestivamente riconosca un bimbo adittato diverso e che se una mamma comunica il disaggio del figlio non va sottovalutata.

Quel diverso potrebbe esser una ricchezza non da isolare ma da accogliere.

Appunto.