Anni 90…c’ero!

Colazione con….

https://open.spotify.com/track/52LJ3hyknOijCrE5gCD0rE?si=c1Ms-2A2T_qYCqLTwRWZZA&utm_source=copy-link


Penso alle pubblicità progresso dove stanno? Perché non far conoscere attraverso esse… Avrò visto cento volte lo spot Breil ma 2 volte quello sull’uso delle cinture… quante cose si possono fare attraverso la tv allora usarla con coscienza? Far parlare i testimoni con i più GIOVANI nelle scuole…ma son matta… parlo di cose inesistenti come la sensibilizzazione…

Di 10 almeno 1 di tanti 10 in tante scuole fan tanti !!

Negli anni 90 con sto dj si viaggiava e noi truzzi ballavamo senza fine fino alle 5 del mattino. Io ero un truzzo a metà ma viaggiavo lo stesso timida ma la musica così muove lo stesso il tuo corpo…

Resistevo fino alle 5 ma mi ci volevano 3 giorni per recuperare!

“Si fui timida,quella che stava fuori dal gruppo e picchietava il piede a bordo pista e osservavo,solo con una persona ho ballato ridendo a lacrime la mia amica Patty”

Ballare è stupendo ma il limite personalmente non l’ho quasi “mai” voluto superare.

Perché sapevo che tutto potevo tranne gestire il cervello sotto effetti indesiderati.

Ed voglio essere padrona del mio cervello.

Quindi ragazzi usate la testa fate che l’unica cosa che giri è la stanza per il ballo,le risate e giri attorno a voi stessi. VAIII!

https://open.spotify.com/track/1AUQYchnMNYfNu15W6OQqv?si=SohDySCkTC6u_NUpv-dYaA&utm_source=copy-link

BUONGIORNO!

Il magico mondo delle fiere olistiche…

Modena tanto tempo fa.

Fiera olistica: tramite un passaparola avevo conosciuto il segno autografato dalla Sonila.

Avevamo 2 cose in comune gli olii e la laurea in scienze e tecniche erboristiche…dopo sono diventate tante altre cose in comune, tanto che lei, mi sopporta e mi supporta 😊.

E una persona al quale piacciono i quesiti perchè come me è miglioramento.

Topinambhur al sole .

Ecco cosa la mia testolina immagina per lei 😊 per il tempo che mi ha Donato e mi Dona.

Slogan ” quando capisci di bastare a te stesso ogni limite diventa sormontabile”
Mission: una parte del ricavato viene devoluto.
Vision: Sonila significa anche creatività e lo scopre alle prime ora del mattino con il canto del Gallo.
Non ama definirsi ma ha sognato e realizzato un azienda ad impatto ambientale zero!
Nel cassetto la passione per la natura e il suo equilibrio!
Erborista laureata medita e osserva il silenzio scrutando come l’uomo faccia parte dell’ecosistema.
Crea un ambiente in cui conoscere Madre Terra,alimentarsi in modo consapevole e muoversi nel rispetto delle energie per arrivare a CONOSCERE SE STESSI.
Gioca con le norme di buona preparazione con il suo ricettario magico e crea prodotti per l’homecare.
Da tempo l’erboristeria itinerante ha messo radici in Albania e tiene contatti con il mondo sui social.

https://www.facebook.com/conosciecuratestesso

http://www.ayur-natura.com

All’opera!
Gocce d’oro.

Per un idrolato al TOP ci vuole:

~ le capacità di un MASTRO distillatore …

~ Una buona altitudine…

~ La qualità delle materie prime…

Gli incontri non avvengono mai per caso e si percorre un breve tratto di strada.

Nancy

Che cos’ho per la testa…

In veste fullspensieratezza.

Un negozio un pò più grande della botteghina di fiducia è il P. ,personalmente mi trovo bene.

Oltre a lavorare nel cercare da lavorare mi sfido nella mangiata sana e soprattutto cercando di rispettare il bioritmo della Natura.

Rullo di tamburi la RIBOLLITA TOSCANA!

Un giorno di intenso lavoro ma ne valsa la pena!

Nel banco delle verdure piglio: CAVOLO NERO mai fatto,BIETOLE e già fantastico su altri piatti da poter fare con gli scarti,VERZA VERDE,PORRO E CIPOLLA sperimento la cipolla viola sicuramente ricca in antociani,flavonoidi come la quercetina,CAROTE,PATATE,POMODORINI,PREZZEMOLO e ZUCCHINE VERDE SCURE,CANELLINI SECCHI quelli con minor tempo di posa.

Crostini pallina di lino e papavero.
Messaggio subliminale dalla busta di TOCCHETTI 😂.

Riccio pasticcio…

E da domenica 10 settembre che queste piccole palle spinose rientrano a casa per prepararsi al letargo.

In cortile!

Se ne avvistate uno con garbo accompagnatelo verso la campagna!

Ci stiamo avvicinando a NOVEMBRE momento in qui la nebbia è più frequente,le giornate più fredde e sempre meno luce.

In teoria anche NOI dovremmo un pò rallentare,ma proprio non ne vogliamo saper del ritmo della natura, quindi iniziamo corsi,il lavoro è sempre quello,si ri~iniziano tante attività e ci si chiude tra le quattro mura.

Quindi le endorfine colano a picco! E le citochine aumentano…e meglio riccorrere ai ripari!

Mangiare cibi che non infiammano quindi limitare uova,latticini,dolci,fritture,sughi pasticciati e vini frizzantini!

Dalla natura rosa c. & echinacea.

Personalmente apro le finestre al mattino e alla sera prima di caricarmi per aumenta l’ossigeno nella stanza e diffondo olii come Pino,Niaouli.

Visto che è un momento di Contenimento energetico diffondo nell’ambiente anche l’incenso in olio essenziale o in granini.

Post scriptum:”vi siete mai chiesti perché nelle cerimonie si usa l’incenso?”

Frutto dell’opuntia ficus indaca.

Attraverso la scozzolatura abbiamo i frutti anche in autunno da zone italiane come la Sicilia.

Efficace per il senso di sazietà da una sferzata in positivo al colesterolo e grazie alla fibra e ai numerosi duri semini è un ottimo lassativo che aiuta la peristalsi intestinale.

Inevitabile cambiamento!

Il Sign.Cambiamento è come la nostra ombra. Lui è là che fluisce con la vita imperterrito a farci evolvere con chissà quale astuta esperienza in serbo per NOI.

C’è chi vive il cambiamento come ricerca dell’ avventuriero NUOVO chi traballa senza fiato a causa dell’INCONOSCIUTO!

La vita non è fatta di errori,

La vita è esperienza.

Sperimento.

Nancy

Un olio essenziale che ci accompagna in questo evoluzione esperienziale è la Rosa, un fiore di Bach il Walnut e un minerale l’Ametista.

Il cambiamento è sempre un mouverci fuori dalla nostra zona confortevole dove abbiamo intessuto una tela della quotidianità.

Alcune volte avviene un unica unità di cambiamento altre un cambiamento multiplo. Debbo avere la predilezione di quest’ultimo!

Considerato anche il particolare momento storico involutivo diventa tosta evolvere ma Gandhi ricorda!

Sii il cambiamento che vuoi vedere.

Gandhi.
💜

Ti amo,Perdono,Grazie.

Ti amo esattamente così come sei,ti amo per ogni gesto nascosto fatto,ti amo per esser stato vicino,ti amo per aver compreso,ti amo per la pazienza ,ti amo per la resilienza,ti amo per la determinazione,ti amo per esserci stato,ti amo per la diversità,ti amo per i sogni,ti amo per avermi considerata,ti amo per avermi Donato una meraviglia,ti amo per la chiarezza…

La miscela che uso per amplificare l’Amore è a base di Rosa , Gelsomino e Loto Sacro nel rapporto 1:1:1. ” Inebriarmi di luce e amore”.

Dal web

Perdono l’aggressività, perdono le parole dette,perdono i silenzi divenuti muri,perdono la chiusura,perdono le voci riportate,perdono le lacrime non capite,perdono il tono della voce ,perdono i modi ,perdono il per sempre che non ha funzionato ,Perdono la routine ,perdono l’assenza di creatività,perdono l’affronto ,perdono io non aver capito la richiesta d’amore ,perdono l’assenza di vitalità, perdono un grazie mancato…

La miscela che uso per il perdono è a base di Cedro ,Ginepro e Canfora in rapporto 2:1:1 . Oppure il singolo olio Mirra.

Grazie,grazie,grazie.

Grazie per avermi accolta e fatta sentire a casa, grazie per avermi fatto sentire parte fino ad un certo punto, grazie per avermi fatto conoscere il rovescio della medaglia,grazie per la mondanità,grazie per il buon cibo,grazie per l’abbigliamento sempre pronto,grazie per le esperienze di viaggi,grazie per avermi permesso di sognare,grazie per avermi amata fino ad un certo punto,grazie per avermi accettata esattamente com’ero fino ad un certo punto,grazie per avermi rispettata fino ad un certo punto,grazie per avermi Donato 4 ruote,grazie per ogni singolo gesto,grazie di permettermi un tetto sulla testa,grazie per aver scelto un cucciolotto che reincontro sempre nella mia vita,grazie per i tuoi silenzi e aver capito i miei,grazie per la piccolina,grazie per essere un padre al top,grazie per esserti affacciato al mio mondo,grazie per esser spensierato,grazie per avermi insegnato che occorre dialogare,grazie per avermi insegnato che rabbia e paura non permettono il cambiamento,grazie grazie grazie!

La miscela che uso per la gratitudine è a base di due olii Nardo e l’Arancio dolce Nel rapporto 2:1. “Mi affido all’universo e accetto la vita esattamente così com’è”

Mi dispiace …

Riporto una bellissima preghiera di San Francesco :

Giá.

Fresca menta.

Per via della sonnolenza dovuta a lavoro notturno uso la menta piperita per star sveglia durante il giorno.

Metto una goccia sul palmo delle mani,sfrego leggermente e mi accarezzo la fronte stando attenta agli occhi. Poi un Pó dietro la nuca. Inizialmente non si avverte nulla, poi a gran sorpresa, la menta fa il suo effetto riossigenante.

Quindi è ottima per la concentrazione e rinfrescante dei pensieri rendendoli chiari.

Ricordo che il nonno camminava spesso con una foglia di menta arrotolata dietro l’orecchio,proprio zona testa, quindi, anche lui conosceva le proprietà sulla mente della menta.

Menta

Oppure ricordo il profumo emesso dalla menta calpestata nei tappeti di petali di foglie e fiori delle processioni religiose o i pezzetti messi nell’impasto dei ravioli di ricotta.

Se hai tempi sapessero che così facendo creavano un ancoraggio della mente a quei ricordi. Mica un buon mojito …Ma “Atay Bi Naa Naa” una tazza di the verde e foglie di menta bevuto ad una fiera di interscambi culturali. Nella tradizione Marocchina Il the così preparato è un rituale per accogliere gli ospiti.

Ancora il profumo di menta rievoca i trattamenti estivi rinfrescanti per vasocostringere i piccoli capillari degli arti inferiori. Quando immergevo le bende nella miscela di olii essenziali e mi accingevo a srotolare la benda dalla caviglia al gluteo. La stanza si iniebriava del loro profumo e la menta si distingueva tra essi.

Di tutti i sensi, l’odorato è quello che mi colpisce di più. Come fanno i nostri nervi a farsi sfumature, interpreti sottili e sublimi, di ciò che non si vede, non si intende, non si scrive con le parole? L’odore è come un’anima, immateriale.

Marcel Hanoun

Nella stanza dell’olfatto!

Nell’aria piccolissime molecole odorose vagano per essere catturate dai NASI.Annusando un fiore o una foglia, dopo averne strofinate le pareti con le dita,un messaggero profumato arriva alla mucosa olfattiva localizzata all’altezza degli occhi.

“Quei profumi che vorresti annusare all’infinito, per riuscire a portarteli dentro. E poterli far riaffiorare quando ne hai bisogno.”

Qui si trovano milioni di piccole antenne che aspettano le molecole odorose per trasformare le sue informazioni in impulso nervoso. Il messaggero viene poi confrontato con qualcosa che già conosciamo che stimola poi le emozioni,i ricordi e le reazioni fisiche.