Che meraviglia!

Quando gironzolo su e giù per il mondo amo osservare artisti di strada e artigiani che trasformano con la loro fantasia l’inimagginabile.

In giro per Mantova ho incontrato Wendy che trasforma i semini provenienti da diverse parti del mondo in gioielli.

Creazioni seeduction adopera elementi naturali per creare fantastici ornamenti femminili.

Ogni semino ha la propria storia e il proprio significato.

Semini.

Creare é il sale della VITA!

Il mio tesssssoro.

Vorrei presentarvi il mio kit di olii essenziali.

Solitamente ne diffondo uno alla volta nell’ambiente e mi lascio ispirare lasciando liberi i pensieri.

Mi piace rifornirmi da due aziende di cui conosco personalmente le creatrici e di cui stimo il loro lavoro e la loro mission. Uso gli olii nei trattamenti corpo e amo la loro azione a livello vibrazionale sottile. Ogni olio ha la sua storia e la sua influenza olfattiva. Online si trova praticamente di tutto sugli olio essenziali che esser originali in questo campo non é semplice.

Nella foto si vedono diverse aziende perché la curiosità mi spinge a provare la bontà del prodotto finale. Si va da olii molto eterei a olii più densi. Si va da olii ben definiti alla magia delle miscele.

Ho nel kit diversi olii essenziali della stessa parte vegetale utilizzata direi che tanto cambia da azienda e azienda!

Ma finalmente ho le mie due aziende!

L’olio scelto d’istinto oggi é l’ylang ylang di primissima scelta. Vuol dire che l’estrazione viene eseguita a 20 minuti dal raccolto del fiore fresco. Sono solita utilizzarlo per la folta chioma. É afrodisiaco e come messaggio celato nella sua vibrazione vi é :”Mi abbandono all’universo”. Tanto é vero che appena si avverte olfattivamente l’olio rilascia tensioni e stress eccessivo.

Sono in paradiso!

Alchimia e cambiamento.

Sono due forza insite in tutto dal quale non ci si può sotrarre ma con il quale occorre fluire e trasformare. Riporto un testo dal web che spiega bene l’alchimia in Amore.

OSA ORA L’AMORE

Non ci si può accontentare della chimica, del colpo di fulmine, perché quello, come tutti i fenomeni naturali è impermanente. Occorre una forzante, si direbbe in ingegneria, che ci dobbiamo mettere volontariamente noi e una disciplina per rinnovare quella magia che ci è stata donata inizialmente da madre natura o da altre entità magiche e/o divine. E lì si impara a diventare alchimisti se si sa e se si vuole!

Chimica o alchimia?
” hanno chiesto al maestro qual era la differenza tra la chimica e l’alchimia nelle relazioni di coppia e rispondo a queste belle e sagge parole:

  • le persone che cercano “chimica” sono scienziati dell’amore, cioè sono abituati all’azione e alla reazione.
    Le persone che trovano l'”Alchimia” sono artisti dell’amore, creano costantemente nuovi modi di amare.
    I chimici amano per necessità.
    Gli alchimisti per scelta.
    La chimica muore con il tempo,
    L’ alchimia nasce attraverso il tempo…
    La chimica ama la confezione.
    L’ alchimia gode del contenuto.
    La chimica accade.
    L’ alchimia si costruisce.
    Tutti cercano chimica, solo alcuni trovano l’alchimia.
    La chimica attrae e distrae maschilisti e femministe.
    L’ alchimia integra il principio maschile e femminile, per questo si trasforma in una relazione di individui liberi e con ali proprie, e non in un’attrazione che è soggetta ai capricci dell’ego.
    In conclusione, disse il maestro guardando i suoi alunni:
    L’ alchimia raccoglie ciò che la chimica separa.
    L’ alchimia è il matrimonio reale, la chimica il divorzio che vediamo tutti i giorni nella maggior parte delle coppie.
    ” iniziamo a costruire relazioni consapevoli, perché la chimica ci farà sempre invecchiare il corpo,
    Mentre l’alchimia ci accarezzerà sempre dall’interno “
  • Scritto da PAOLO ZORUTTI PALOMBINI.


Affinché ogni uomo cerchi il proprio tesoro e lo scopra e poi desideri essere migliore di quanto non fosse nella vita precedente. Il piombo svolgerà il proprio ruolo fino a quando il mondo non ne avrà più bisogno. Ma poi dovrà trasformarsi in oro. È quanto fanno gli Alchimisti: dimostrano che, ogniqualvolta cerchiamo di essere migliori di quello che siamo, anche tutto quanto ci circonda diventa migliore.Paulo Coelho, L’alchimista, 1988

Quindi un’alchimista fa sempre del suo meglio in base alle sue conoscenze per trasformare il metallo in oro. Si nutre del cambiamento è di emozioni consapoveli per crescere.

Ti amo,Perdono,Grazie.

Ti amo esattamente così come sei,ti amo per ogni gesto nascosto fatto,ti amo per esser stato vicino,ti amo per aver compreso,ti amo per la pazienza ,ti amo per la resilienza,ti amo per la determinazione,ti amo per esserci stato,ti amo per la diversità,ti amo per i sogni,ti amo per avermi considerata,ti amo per avermi Donato una meraviglia,ti amo per la chiarezza…

La miscela che uso per amplificare l’Amore è a base di Rosa , Gelsomino e Loto Sacro nel rapporto 1:1:1. ” Inebriarmi di luce e amore”.

Dal web

Perdono l’aggressività, perdono le parole dette,perdono i silenzi divenuti muri,perdono la chiusura,perdono le voci riportate,perdono le lacrime non capite,perdono il tono della voce ,perdono i modi ,perdono il per sempre che non ha funzionato ,Perdono la routine ,perdono l’assenza di creatività,perdono l’affronto ,perdono io non aver capito la richiesta d’amore ,perdono l’assenza di vitalità, perdono un grazie mancato…

La miscela che uso per il perdono è a base di Cedro ,Ginepro e Canfora in rapporto 2:1:1 . Oppure il singolo olio Mirra.

Grazie,grazie,grazie.

Grazie per avermi accolta e fatta sentire a casa, grazie per avermi fatto sentire parte fino ad un certo punto, grazie per avermi fatto conoscere il rovescio della medaglia,grazie per la mondanità,grazie per il buon cibo,grazie per l’abbigliamento sempre pronto,grazie per le esperienze di viaggi,grazie per avermi permesso di sognare,grazie per avermi amata fino ad un certo punto,grazie per avermi accettata esattamente com’ero fino ad un certo punto,grazie per avermi rispettata fino ad un certo punto,grazie per avermi Donato 4 ruote,grazie per ogni singolo gesto,grazie di permettermi un tetto sulla testa,grazie per aver scelto un cucciolotto che reincontro sempre nella mia vita,grazie per i tuoi silenzi e aver capito i miei,grazie per la piccolina,grazie per essere un padre al top,grazie per esserti affacciato al mio mondo,grazie per esser spensierato,grazie per avermi insegnato che occorre dialogare,grazie per avermi insegnato che rabbia e paura non permettono il cambiamento,grazie grazie grazie!

La miscela che uso per la gratitudine è a base di due olii Nardo e l’Arancio dolce Nel rapporto 2:1. “Mi affido all’universo e accetto la vita esattamente così com’è”

Mi dispiace …

Riporto una bellissima preghiera di San Francesco :

Giá.

Musica o note a caso?

Infiorescenza di litsea.

Musica o note a caso? Voglio essere musica armoniosa e allegra. Quella melodia che si canticchia durante il giorno fino a non poterne più. Voglio essere una nota di testa agrumata magari una Litsea Cubeba. Un bel may chang.

Voglio essere un “elisir del sorriso” mixando la Litsea con un olio di Elemi e Eucalipto. Voglio inebriarmi del tuo nome,cantare rallegrarmi. Ballare e ridere,ridere fintanto fa male, fintanto c è ne.

Voglio tingere dei colori dell’arcobaleno e spargere coriandoli!

Voglio essere l’essenza della gioia!

La litsea è un olio ideale per i meteropatici delle stagioni fredde quando siamo obbligati a passare tante ore al chiuso a causa delle giornate piovose. Quando si abbassano le endorfine e la serotonina.

Solletica il naso e risveglia l’umor-grigio come la Verbena.

Ho Litsea dal profumo incantato,

Dona gioia ad un cuore malato,

Se ti applico sul terso chakra,

Dona a me la direzione,

Quella più adatta.

Nancy

Cara figlia ti scrivo…

Lettera ad una figlia,

Piano piano cresci e lentamente ti affido a questo mondo impervio. Ho sempre fiducia che qualcosa possa migliorare per voi piccoli del futuro. Ti scrivo per lasciarti la bellezza di saper sognare. Coltiva sogni anche se riposti nel cassetto. Sono la spinta verso l’immaginazione del futuro. Sogna in grande e a colori che il modo si trova un passo dopo l’altro. Non scendere mai a compromessi che possano intaccare la tua coscienza e il tuo tempio “anima” e se non te la senti preserva il tuo corpo. Lotta per i valori in cui credi e stai con le persone che la pensano come te per sentire la solidarietà ogni qualvolta inciampi. Non venderti per stare al passo con i trend della società sii sempre te stessa. Sorridi sono i 60 secondi migliori della tua vita. Abbi una mente dubbiosa e solidi radici. Non fermarti alla prima difficoltà l’ottava potrebbe esser la soluzione che tanto aspettavi. Quando qualcuno parla recepisci il messaggio è sperimenta non prendere come oro colato tutto ciò che viene raccontato. Danza,canta,dipingi e gioisci. Usa le essenze per conoscere le vibrazioni delle emozioni. Sii sempre padrona dei tuoi pensieri e usa l’intelletto a tuo favore senza mai perderne il controllo anche volendo provare certi intrugli. Sii sempre gentile,onesta e preserva l’umiltà. Da ognuno si può imparare qualcosa non per forza occorre esser laureati. Impara presto che sei abbastanza e vali semplicemente perché sei un essere umano. Impara presto che la diversità è ricchezza se saputa accoglierla come condivisione paziente di diversi equilibri. Cerca di accorgerti del prossimo e anche se non va come deve andare dai sempre il meglio. Il tuo meglio con ciò che conosci. Non porti limiti e chiedi apertamente. Sappi dire Si ma anche No sappi accogliere i Sii ma anche i NO . Abbi sempre il coraggio visto che la paura fa sragionare. Goditi ogni attimo come se ogni giorno fosse l’ultimo. Non procrastinare. Fai oggi ciò che può esser fatto domani. Circondati di amici e impara la frugalità. Medita e concediti momenti di silenzio magari in mezzo alla NARUTA. Non illuderti del” per sempre ” i cambiamenti sono così veloci che nulla è per sempre anzi più ti adatti ad esso più velocemente fluisci nella VITA. Impegnati a dare il massimo e se non riesci dati la pacca sulla spalla complimentandoti per averci provato. Amati al primo posto ama al secondo posto. Cerca qualcuno che ti aprezzi per quanto vali e non ti spenga mai ma ti incoraggi a essere ciò per qui sei venuta al mondo. Viaggia e allarga le conoscenze perchè ti permetteranno di apmliare le vedute. Conoscere è libertà di movimento. Non fare lunghi monologhi condividi dialogando e osserva i silenzi soprattutto quelli se troppi parlano. Non combattere la rabbia con la rabbia non si risolvono le difficoltà nello stesso modo in cui son state create. Esserci per qualcuno ed essere utili nella società regala molto di più di quanto si dà. Sii minuziosa con il denaro non consumare senza senso. Felice e gioiosa. E se qualche volta si piange anche li pacca sulla spalla, passa. Emozionati e non avere vergogna di emozionare. Di ciò che pensi educatamente si può mandare a fanculo anche infiocchettando.

Cara figlia questo è ciò in cui credo e ti lascio in dono per il tuo 6 compleanno!

💗

Mi resti tu…

Cosa è rimasto? Anni passati assieme sciolti come neve al sole. Quelle parole dette per ferire più di una lama solo per non fermarsi un attimo ad ascoltare ognuno i bisogni dell’altro. Eppure la diversità se saputa ascoltare è ricchezza ma troppo complicato, più semplice voltare pagina e guardarsi avanti. Come per gli oggetti,le relazioni!

Relazione,amici e lavoro…Cosa è rimasto?

Cosa è rimasto? La capacità di stare soli,la frugalità e l’arrangiarsi con poco,il vivere l’istante,il godersi ogni attimo come se fosse l’ultimo,il condividere con persone che stanno sulla stessa lunghezza d’onda,la solidarietà ed esserci per i pochi che fanno la differenza,l’adattabilitá a non soccombere alle batoste della vita.

Ora ci si saluta”a oggi, domani chissà”. “Oggi lavoro,domani chissà” “Oggi posso,domani chissà ” forse stiamo solo mettendo in pratica l’unica vera certezza il QUI & ORA.

Cosa è rimasto. Un luogo dove potersi rifuggiare quando la nostalgia di un tempo che non tornerà più si fa viva. Un luogo dove respirare aria di libertà e sognare un futuro alle porte fatto di ciò che tanti sperano.

Ritorno a sé stessi.

Voleremo in alto come con le ali delle acquile. Correremo e non ci affatticheremmo… “fiducia”che dopo la tempesta vi é sempre il sole!

E come dice un famoso spot riadattato ” toglietemi tutto ma non la mia anima!”.

Diversità e coesistere.

Ogni singolo olio essenziale agisce su di sé . Tra gli agrumati scelgo i fiori di Neroly che sposo con la Rosa e l’Incenso creando una miscela che va a lavorare sulla fiducia verso il mondo esterno.

Presenza o comparsa?

Più avanzo con l’età più sotengo la solitudine. Mi piace stare con rare persone presenti che non hanno scuse per frequentarsi. Capire,giustificare,tollerare,comprendere al giorno d’oggi lo faccio con me stessa. Le comparse le lascio al mondo invisibile o al teatro!

L’attenzione è una carezza per l’anima quando ci si rende conto l’uno dell’altro si capisce che siamo anime in cammino.

Ogni volta che si fa un passo verso ci togliamo dal momento in qui ci troviamo e il movimento permette di avanzare in questa Vita.

Istanti fatti per assaporare quell’ unico meraviglioso momento di cui dobbiamo essere grati.

E poi in modo molto naturale si fa ritorno a casa si ritorna ad essere energia verso la fonte.

Allora perché sprecare il proprio tempo ogni giorno abbiamo un tempo a nostra disposizione per essere la nostra miglior versione.

Espandi la tua energia,

Il bello vien da sè.

Nancy

Un mix ideale è Balsamo del Perù,Cannella corteccia e Limone in rapporto 1:2:3.

Il movimento permette di stare nel flusso…

Ma la società di oggi? Dove mette i diritti umani e soprattutto Esser partecipi attivi di questo mondo che ci ospita. Siamo di passaggio allora perché non lasciare delle impronta positive per le nuove generazioni.

E possibile che tutto sia diretto ad un’ insensibilità e una distrazione dalle situazioni di disaggio? Il benessere inteso come comodità tolgono involontariamente la resilienza e la frugalità. Viene meno la capacità di fluire con il cambiamento. Molte volte occorre stare con la difficoltà per comprendere anche limiti e capacità di ciascuno. Per accorgersi e sentire anche l’altro.

Cambiare una lampadina,lavare in bacinella,mettere l’acqua di detergenza nella macchina,trasportare scatoloni con 8 litri di roba,tirar su bottiglie da litro sull’ultimo scaffale…”ruoli e ritmi maschili!?!”

Femminilità nei lavori maschili.

Femminile e maschile dualità di energie che mettono in moto tutto l’Universo.

Opposte,due facce di una stessa medaglia quando s’incontrano creano equilibrio per affrontare una nuova esperienza di vita. Da un lato accoglienza,dolcezza,ascolto,creatività. 🌚. Dall’altro forza,azione,concretezza e praticitá .🌝.

Il movimento dell’energia femminile é ciclica questa permette si fluire con il cambiamento ed accettare anche la morte come normale fine di un percorso.

Dicembre…

https://open.spotify.com/track/77vQsr0DhechA4ImfBlxwt?si=PjUKjgZuQlKEXw6m_FRn1Q&utm_source=copy-link

Stanca è la mente,
Di dover spiegare
la sua attitudine a pensare,
Stanco è il cuore,
Di dover giustificare,
Ogni emozione da comunicare,
Di dovere la vita poco si avvice
A volte un volere meglio si addice.

E se l'io scalpita dentro di me,
Un corpo fuori non fa altro che piangere.
Un pianto silente che fa Tacere la mente,
Un pianto la notte che il cuore fa tremare,
Nella solitudine di chi è limitato nell' amare.

Dicembre ormai è alle porte il sistema nervoso va ri~inforzato inebrio la casa con arancio e cannella un mix avvolgente, brioso e inizio a decorare la casa in modo sobrio con campanelli e filo rosso! Rendo oggettivo i pensieri per non sovraccaricare e sto con me stessa,mi accolgo.

Non conosco gli obiettivi della Matrix comune ma penso che in tanti in questo periodo storico siano soli,isolati,senza lavoro con la consapevolezza di chi hanno attorno.

A volte è più facile dire svanisco nel nulla anzicchè parlare di come si cercano soluzioni.

Eppure un cambiamento così espanso nella ruota della vita non l’ho mai vissuto. Si vede che vi è una grande lezione alla BASE da imparare.