Benessere psichico.

La vita non é quello che dovrebbe essere. E’ quello che é. Il modo in cui lo gestisci é ció che fa la differenza.

Virginia Satir

Il benessere psico é di per sé molto articolato come concetto. Quando necessità,risorse e ambiente esterno sono in equilibrio tra di loro si averte uno stato di benessere. Poiché tutto é in continuo divenire anche l’equilibrio di questi tre elementi é mutevole,quindi é come se si scansionasse continuamente le variabili sopracitate per comprendere l’attuale stato di benessere. Questo vale naturalmente per chi si ferma ad ascoltarsi.

“Personalmente sto bene quando ho un atteggiamento positivo con me stessa che si riflette nelle relazioni con gli altri,quando sono in problem solving nonostante le difficoltà che si incontrano tutti i giorni,quando sono impegnata totalmente nelle attività che amo svolgere,sono spensierata quando ho la mia indipendenza e il lavoro mi permette di migliorarmi,sto bene perché non seguo l’idea di massa ma ho idee mie e son anche testarda nel portarle avanti mantenedomi aperta a dialoghi costruttivi,la resilienza l’ho fatta mia ,attualmente posso esprimere me stessa in ambito lavorativo,mi fido e affido ma preservo sempre qualche riserva dettata dal sesto senso,attualmente la mia vita ha un senso e vedo bene dove voglio arrivare,quando sono colma di gratitudine…”

Questo personalmente é per me il benessere psichico che porta ad una serenità anche sul fisico,qual’é il vostro modo di essere in “buon-psico”?

JOMO.

La Gioia di esser tagliati fuori.

Improvvisamente il mio cellulare riporta lo screen time,il tempo del suo utilizzo, con tanto di percentuali riferite ad ogni singola applicazione utilizzata. In media 4 ore al giorno ( 4 per 7 = 28 ore alla settimana per 4 = 112 ore al mese 1344 ore all’anno !! ). Personalmente troppo tempo distribuito su social e messaggistica.

Non voglio perdermi dietro ad un telefono scorrendo nelle vite degli altri ma creare dei momenti propri . Così come non voglio essere una copia di nessuno o apparire ciò che in realtà non sono. Semplicemente “essere” ! Questo mi porta a relazionarmi spesso con la solitudine dove prendo contatto con me stessa e mi rigenero,mi annoio e creo,prendo consapevolezza e inizio con il cambiamento.

Scopro la parola JOMO “Joy of missing out ” la gioia di essere tagliati fuori.

In un mondo sempre più social la voglia di imparare a gestire la tecnologia é sempre più forte,prendersi del tempo e rallentare.

Essere tagliati fuori non mi reca paura anzi é un modo per imparare a gestire tutto ciò che é tecnologico. Nel qui e ora godo del momento e sono presente a ciò che faccio.

Limito gli scatti fotografici ,limito gli ingressi ai social e tolgo le notifiche.

Obiettivo per il futuro:”poggiare il telefono per un tempo determinato!”… così da limitare l’iperconnessione a un breve momento della giornata. Sfida con me stessa accettata!

Digital Detox? NO, meglio un uso consapevole della tecnologia!

Saper dire di NO,concentrarsi su ciò che si ha,disconnettersi,fare ciò che ci rende felici,riflettere e analizzare,praticare la gratitudine,stare nel qui e ora …

Giorno 1.

Prima consapevolezza rendersi conto di esser in parte uno smombie,dico in parte, perché cammino con il telefono in mano senza guardarlo in modo da averlo pronto alla prima sosta. Giusto per evitare buffi inconvenienti tipo calpestare cacche o sbattere contro qualsiasi cosa si trovi ad altezza uomo.

Seconda consapevolezza “il buongiorno del mattino” farlo diventare un RITUALE SINCERO quindi avvisare gli abitué del buongiorno che cambierà qualcosa. Migliora la qualità dell’inzio giornata donata con il ❤ e soprattutto ci permette di tagliare con il superfluo.

Fare un backup delle chat e uscire dai gruppi dove non si interagisce costruttivamente.

Mi rendo conto che la sfida ben misurabile non é semplice visto che il cellulare ha preso il posto dell’orologio. Ma inizio ad ascoltare i miei bisogni considero anche il dolce non far nulla e inizio con il dare delle priorità.

Giorno 2.

Ho procurato un orologio e avvisato i fautori del buongiorno dei cambiamenti in atto e al chiasso digitale fa spazio uno strano silenzio!.

Continua…

Voi cosa pensate della JOMO? 

Non può sempre piovere sul bagnanto…

Se dovessi rappresentare la mia vita su una ruota, oggi,ora,ottobre 2021,direi esplosiva !

Praticamente tutto in movimento non un area senza difficolta!

Nonostante potrei lasciarla in bianco fisico salute e vitalità abbastanza alte!

Ringrazio di essere circondata da persone al TOP! E la rete solidale è così grande fatte con persone di cuore che i momenti che son giù sono relativamente molto brevi.

Piccoli pensieri grande bontà

Continuo la giornata di ieri dove ho partecipato alla riunione condominiale.

Innanzitutto ringrazio un Amica che mi ha consigliata ed è del campo e ho riconosciuto di aver capito quali rischi incombe nelle numerose riunioni. Nel caos non mi è stato concesso salutare i partecipanti con i dolcetti ma io testarda ho sorpreso con la bustina dinanzi alla porta con la scritta grazie come AUGURI PER UN NUOVO PROSEGUO.

Ciclamino

Ricevo un ciclamino da una persona che crede nell’amicizia e si ricorda persino la data di quando ci siamo conosciuti! Inoltre gentilmente mi consegna della verdura…

Gioisco,ma nello stesso tempo lavoro sulla capacità di accogliere e ricevere aiuto incondizionatamente. Perché la spinta a farcela da sola è veramente grande. Ma, in momento in cui la ruota della vita gira un pò storta anche solo un caffè fa la differenza!

I vicini di casa,non che condomini,iniziano a risvegliarsi e trovare la bustina sullo zerbino. La mia vicina vicina con gli occhietti in lacrime mi ringrazia e posso contare su di lei,la mia vicina di sotto mi chiama e tra una chicchera E l’altra ci salutiamo con un abbraccio e la vicina di sotto a sinistra mi ringrazia e chiacchierando mi propone un lavoretto. Insomma il palazzo inizia ad alleggerirsi e ho fatto la mia prima norma di buon comportamento:”RACCOGLIERE LA CARTA delle pubblicità !”.

È solo con l’esempio che puoi essere il cambiamento che vuoi vedere nella società.

Nancy

Meravigliarsi all’improvviso…per ciò che a te piace!

1.

Personalmente a me piace …

https://www.facebook.com/alejandrojodorowsky/videos/3729127780454609/

Ammiro tanto il contributo di Alejandro jodorowsky con i tarocchi che agiscono nel presente,qui e ora. Lui non prevvede il futuro perchè esso lo costruiamo NOI nell’oggi giorno per giorno. Sono tarocchi usati similmente ad un programma di crescita personale.

Alejandro mi è piaciuto molto anche per il suo film. Un genere particolare e per pochi coraggiosi.

2.

Personalmente a me piace

https://youtu.be/VSrCCOmKBRs

Mi incanta la sua voce, #KrishnaDas , è mi permette di apprendere velocemente la parola in sanscrito (anche perché l’inglese lo intuisco ma non mi rimane 🤷‍♀️ ) per poter rispondere al canto in pieno rispetto. Naturalmente ci vuole pratica,una marea di pratica,per i mantra più lunghi. Inoltre ho la fortuna di far parte di un gruppo esattamente dove vivo quindi con mano tocco il significato di rispetto,coerenza,determinazione,volontà,provarci riprovarci e non demordere…ma soprattutto la GIOIA! La risata …

Ridere è una manna dal cielo…💜💜💜💜

Una voce mai ascoltata…

La piastra Petri usata per la coltura batterica che si riesce quasi a vedere ad occhio nudo talmente si colonizza delle volte.In questo filmato è eseguito su tessuto del digestivo che nella prima parte del video è sano con tantissimi batteri buoni che partecipano al GALT (sistema immunitario associato all ‘intestino) nel seconda parte dove si vede l’avanzamento del bianco e ciò che fa l’antibiotico (Che non rinnego ma occorre stare ATTENTI!). La parola antibiotico è Antibios “ANTI~VITA” distruggi la flora batterica arecchi danni al sistema immunitario.

“The Evolution of Bacteria on a “Mega-Plate” Petri Dish (Kishony Lab)” su yuotube. Questo è un esperimento su Pietri in versione gigante ma rende l’idea.

Tradotto in Nancese se mi ammazzi i batteri buoni e i globuli bianchi stanno iniziando la guerra per la difesa del nostro corpo secondo voi chi la spunta il benessere o il malessere?….

Come lo vedo io.

Dalla foto ad un video…

Il buongiorno si vede dal mattino.

Diversità è ricchezza.

Quante differenze tra un fiore e l’altro… eppure immagginandoli nel loro habitat si parla di diversitá. Nel loro insieme di diversitá creano “ecosistema e coesistenza” con animali e minerali in un equilibrio silenzioso e resiliente.

La diversitá è ricchezza ma Noi consideriamo soprattutto l’uguaglianza.

Nella dichiarazione universale dei DIRITTI dell’uomo si narra:

“Tutti gli uomini nascono liberi ed uguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.”

Magari andrebbe affisso un pò ovunque giusto per rispolverarlo dalla rugine della routine quotidiana. Magari ci ricordiamo lo slogan ” toglimi tutto ma non il mio Breil” ma non abbiamo minimamente idea di questo diritto.

Siamo o no tutti appartenenti al genere umano? Molti spingono per la visione omologata “ussignur” pensa te che due palle in una stanza fatta solo di Nancy 😂😂.

Anche la vecchia coscienza dell’uno si è stufata è vuole modernizzarsi con nuovi concetti nel rispetto delle LEGGI…

Quali Leggi? Le abbiamo proprio sotto il naso basta prendere d’esempio e renderci più ECO e più SOSTENIBILI!

E’ inutile per l’uomo conquistare la Luna, se poi finisce per perdere la Terra.

François Mauriac

Sii l’esempio che vuoi vedere nella società…

Ho sentito spesso parlare di questo ragazzo che a 18 anni gironzolava raccogliendo ai bordi delle strade i rifiuti. Ma non ho mai preso seriamente l’idea di contribuire,allora lasciai cadere l’argomento.

Prendendo contatto spesse volte con la Natura mi capitava in modo ricorrente l’espressione “ma guarda l’uomo ineducato fin dove si spinge!” . Ma lasciavo là non potevo farmi carico del rifiuto altrui.

Eppure gli aforismi ” non aspettare che siano gli altri a farlo”e ” sii l’esempio che vuoi vedere nella società ” rieccheggiavano. La prima volta raccolsi 3 timidi pezzi di plastica dicendo ma non posso portar a casa tutto. E ancora una volta lasciai cadere l’argomento.

Un altro timido tentativo fu alle 5.30 di una domenica mattina con le foglioline gialle e cadute davanti alla scuola. Finché decisi di contattare Davide Cianfoni fondatore del movimento.

Essendo il limite tra timidi tentativi alla lamentela passo brevissimo ho preferito agire. La lamentela uccide i neuroni quale più bel dono essere parte attiva nella soluzione! Per giunta in gruppo e chiacchierando…

Personalmente una genialata!

Prima uscita !

La nazione che distrugge Il suo suolo distrugge se stessa.

Franklin D. Roosevelt

Gli elementi son 4 acqua,aria,terra resta il fuoco indomabile ! 🤷‍♀️